Il digiuno “rigenera”

Il digiuno “rigenera”

Il digiuno aumenta la capacità rigenerativa delle cellule staminali. Lo rivela un nuovo studio condotto al MIT, secondo cui un digiuno forzato di 24 ore favorisce la rigenerazione delle cellule

Quando invecchiamo, le cellule staminali intestinali perdono la loro capacità di rigenerarsi. Esse sono la fonte di tutte le nuove cellule intestinali, quindi il loro declino può rendere più difficile il recupero da infezioni o da altre condizioni che colpiscono l’intestino.
Questa perdita di funzionalità legata all’età può essere invertita con un digiuno di 24 ore, secondo la ricerca condotta dai biologi del Massachusetts Institute of Technology.
È stato scoperto che le cellule iniziano a scindere gli acidi grassi anziché il glucosio, un cambiamento che stimola le  staminali a rigenerarsi più velocemente. Un intero giorno di digiuno infatti aveva addirittura raddoppiato la capacità rigenerativa delle staminali. Ma non solo. È emerso anche che la rigenerazione potrebbe essere favorita da una molecola che attiva lo stesso interruttore metabolico. Ciò potrebbe aiutare le persone anziane che si stanno riprendendo da infezioni gastrointestinali o pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia.
Gli scienziati hanno scoperto da tempo che un apporto calorico ridotto è associato ad una maggiore longevità nell’uomo mentre ora si studiano gli effetti del digiuno a livello molecolare, in particolare nell’intestino.
Le cellule staminali intestinali sono responsabili del mantenimento del rivestimento intestinale, che si rinnova ogni cinque giorni. Quando si verifica un tumore o un’infezione, esse sono la chiave per riparare a qualsiasi danno. Ma l’invecchiamento riduce le capacità rigenerative delle staminali quindi occorre più tempo all’intestino per recuperare.
Le cellule staminali intestinali sono i cavalli da lavoro dell’intestino e danno origine a più cellule staminali e a tutti i vari tipi cellulari differenziati dell’intestino. In particolare, durante l’invecchiamento, la funzione staminale intestinale diminuisce, il che compromette la capacità dell’intestino di ripararsi dopo i danni”, dice uno dei ricercatori.
Altre ricerche avevano già dimostrato che il digiuno può rivelarsi una valida arma, ad esempio contro le infiammazioni. È anche in grado di rafforzare il sistema immunitario come rivela la University of Southern California.